Verso il controllo naturale del cancro al colon

(Last Updated On: agosto 3, 2016)

Nel 2014 si stima che circa 140.000 americani riceveranno la diagnosi di cancro al colon. Nella popolazione italiana, il carcinoma del colon-retto rimane il tumore a maggiore incidenza; si classifica al terzo posto tra gli uomini, preceduto da quello alla prostata e da quello al polmone (14% di tutti i nuovi tumori), mentre nelle donne occupa il secondo posto, preceduto da quello al seno, con il 14%.

Anche negli Stati Uniti, il terzo tumore più comune e la terza causa di decesso. In tutto il mondo, causa oltre 600.000 decessi l’anno. Il costo annuale delle cure per un paziente con cancro metastatico può raggiungere i 310 mila dollari, una cifra finanziariamente devastante per una persona e per la sua famiglia. Se individuato nella sua fase precoce (stadio I) di solito viene rimosso chirurgicamente.

Tuttavia, è noto che queste cellule tumorali possono diffondersi rapidamente negli organi vitali del corpo: polmoni, fegato, ossa ecc. I trattamenti convenzionali come la chemioterapia e la radioterapia non forniscono una cura e sono associati a gravi effetti collaterali quali nausea, diarrea, neuropatia, incontinenza dell’intestino e della vescica, infezioni pericolose per la vita, emorragie, danni del midollo osseo e di altri tumori.

La ragione principale di questi gravi effetti collaterali è che questi approcci danneggiano gravemente sia le cellule sane che quelle tumorali, compromettendo in tal modo la capacità del corpo di combattere con successo il cancro e affrontare i trattamenti tossici. Inoltre, una volta che il cancro ha metastatizzato non ci sono soluzioni efficaci per combatterlo. Molteplici fattori di rischio sono stati attribuiti allo sviluppo del cancro al colon: diete ricche di carni rosse ed elaborate, obesità, alcol, fumo, malattia infiammatoria intestinale e predisposizione ereditaria.

Tuttavia, è noto che le carenze a lungo termine di micronutrienti comuni (cioè l’acido folico, la vitamina C, vitamine del gruppo B e zinco) possono danneggiare il DNA cellulare come in un meccanismo simile alle radiazioni e alle sostanze chimiche. Non solo. Questo particolare fattore di rischio è significativamente più importante di tutti gli altri, ed è anche il più facile ed economico da correggere.

Mentre molti singoli micronutrienti – come la vitamina C, il tè verde e altri – sono stati studiati singolarmente per le loro proprietà anti-cancro , la ricerca del gruppo dei ricercatori dell’Istituto del dr Rath ha dimostrato che la combinazione di micronutrienti specifici, operanti in sinergia, può essere più efficace, e allo stesso tempo colpire molteplici meccanismi di cancerogenesi.

In diversi studi, è stato documentato come vitamina C, lisina, prolina, estratto di tè verde e altri importanti componenti, combinati in proporzioni sinergiche, possono essere efficaci sia per arrestare le metastasi (la diffusione delle cellule tumorali), diminuendo la crescita del tumore, sia per eliminare le cellule tumorali senza danneggiare quelle sane. L’efficacia di questa miscela micronutriente è stata testata nel tumore al colon utilizzando approcci sia in vitro che in vivo.

Vi sono le prove di come in vitro questi micronutrienti potrebbero interrompere completamente la diffusione delle cellule tumorali al colon (l’invasione è stata inibita al 100%). L’integrazione con questa miscela di nutrienti, nella dieta dei topi, ha comportato una significativa inibizione della progressione del cancro.

I topi hanno sviluppato tumori più piccoli (63 % inferiori), con un minor numero di vasi sanguigni rispetto al Group2 di controllo. Nonostante i progressi nello screening, meno del 10% dei pazienti con tumore del colon metastatizzato sopravvivono oltre I 5 anni dopo la diagnosi.

Il progresso scientifico nella ricerca sui micronutrienti in sinergia traghetterà la prevenzione e la terapia contro il cancro, verso la regolazione biologica, in sostituzione dei trattamenti tossici ed inefficaci.

Ref: 1. www.cancer.org

2. Roomi, el al., Oncology Reports, 13, 421-425, 2005

 

I commenti sono disabilitati.