329 0194373 CONTATTI
Vitamina B3: una lieve carenza e possono scambiarti per malato mentale 1 -

Vitamina B3: una lieve carenza e possono scambiarti per malato mentale

Vitamina B3: una lieve carenza e possono scambiarti per malato mentale 2 -Usata comunemente per indicare due composti diversi, acido nicotinico e niacinamide, la vitamina B3 è stata isolata per la prima volta durante l’ossidazione della nicotina del tabacco ed è così che la vitamina ha ricevuto il nome di acido nicotinico, abbreviato in niacina.

Tuttavia non è legata alla molecola della nicotina. Niacina, acido nicotinico o niacinamide, si trasformano nel corpo nelle forme attive, nicotinammide adenin dinucleotide (NAD) e in una forma fosforilata (NADP).

Un’altra forma di Vitamina B3 è l’Exaniacinato di inositolo, (6 molecole di acido nicotinico intorno ad una molecola di inositolo) con effetti molto simili alla niacina e meglio tollerato sia nelle terapie per aumentare la circolazione sanguigna che per abbassare i livelli di colesterolo.

Dove si trova

Vitamina B3: una lieve carenza e possono scambiarti per malato mentale 3 -

Niacina negli alimenti

La niacina è una delle vitamine B più stabili; resiste a calore, luce, aria, sia in ambienti acidi che alcalini. Si tratta di una sostanza cristallina bianca solubile in acqua e alcool che in entrambre le forme, niacina e niacinamide, viene immediatamente assorbita nel piccolo intestino. Piccole quantità possono essere immagazzinate nel fegato, ma la parte in eccesso viene escreta nelle urine.

Sintomi da carenza di Niacina

Una carenza può causare la pellagra, la classica malattia da carenza di niacina e triptofano, ed è caratterizzata da dermatite bilaterale, diarrea e demenza.

Una carenza di niacina può essere indicata da sintomi quali afte, depressione, diarrea, vertigini, stanchezza, alitosi, mal di testa, cattiva digestione, insonnia, dolori agli arti, perdita di appetito, ipoglicemia, debolezza muscolare, eruzioni cutanee e infiammazione.

Attenzione! Una carenza di B3 sublcinica (“nascosta”) e possono scambiarti per malato mentale

Gli psichiatri hanno perso l’abitudine a riconoscere i sintomi neurologici della pellagra (malattia diffusa dove si mangia in prevalenza mais, cereale povero di niacina), figuiramoci se sanno riconoscere i sintomi di una carenza sublinica!

Una volta c’erano rimedi che oggi fortunatamente non vengono più utilizzati, tuttavia i medici possono imbottire una persona di farmaci, come unica via per aiutarla a riprendere il controllo della propria vita.

Alcuni studi apparsi nella rivista ‘Schizophrenia’ del 1971, definiscono carenti di niacina sia le persona affette da schizofrenia che i bimbi iperattivi con problemi a scuola.

Non è solo a causa di un’alimentazione inadeguata che si sviluppa una carenza di niacina; ciò può essere dovuto anche ad un’eccessiva assunzione di carboidrati oppure ad una particolare consistenza della barriera emato-encefalica. Secondo il dottor L. Pauling, mentre nel resto del corpo la concentrazione ematica risulta normale, nel cervello vi può essere una carenza per “eccesso di zelo” della barriera emato-encefalica nel proteggere il cervello da molecole potenzialmente pericolose.

Questo giustificherebbe perché in alcuni casi funzionano i sovradosaggi e il fatto che diversi studi documentino significativi miglioramenti ottenuti con megadosi vitaminiche nei casi di iperattività nei bambini, e di altri sintomi come nevrastenia, allucinazioni, alterazione delle percezioni, voci o visioni distorte.

A che serve nel corpo?

La niacina è coinvolta nelle reazioni che generano energia nei tessuti per la conversione biochimica di carboidrati, grassi e proteine. I due coenzimi di niacina, NAD (nicotinamide adenina dinucleotide) e NADP (nicotinamide adenina dinucleotide fosfato), sono essenziali per utilizzare l’energia metabolica degli alimenti.

La niacina aiuta a sintetizzare il DNA, è essenziale per la crescita, ed è coinvolta nella sintesi degli ormoni; un eccesso viene escreto nelle urine mentre la quantità che serve viene assorbita nell’intestino e immagazzinata in modeste quantità nel fegato.

La vitamina B3 è necessaria per la respirazione cellulare, sostiene una buona circolazione e la salute di pelle e capelli, il funzionamento del sistema nervoso, e la normale secrezione della bile e dei fluidi dello stomaco.

Interazioni

Se si sta assumendo uno dei seguenti farmaci, non si dovrebbe usare la niacina da sola e in assenza delle altre vitamine del gruppo B, senza prima parlarne con il medico.

Antibiotici, Tetraciclina – Tutti i supplementi di vitamina B  devono essere presi lontano dal momento in cui si assume tetraciclina.

Aspirina – L’uso di aspirina prima di prendere la niacina può ridurre le vampate da niacina, da prendere solo sotto controllo del medico.

Fenitoina (Dilantin) e acido valproico (Depakote) possono causare carenza di niacina in alcune persone. L’assunzione di niacina con carbamazepina (Tegretol) o Mysoline (Primidone) può aumentare i livelli di questi farmaci nel corpo.

Anticoagulanti – La Niacina può rendere gli effetti di questi farmaci più forti, aumentando il rischio di sanguinamento.

Farmaci per la pressione alfa-bloccanti – La niacina da sola in certe dosi può abbassare la pressione sanguigna e con i farmaci ancora di più.

Farmaci per il diabete – La Niacina può aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Le persone che assumono insulina, metformina (Glucophage), gliburide (Dibeta, Micronase), glipizide (Glucotrol), o di altri farmaci usati per trattare livelli elevati di glucosio nel sangue devono controllare i loro livelli di zucchero nel sangue spesso durante l’assunzione di integratori di sola niacina.

Isoniazide (INH) – INH, un farmaco usato per trattare la tubercolosi, può causare una carenza di niacina.

I cerotti alla nicotina – L’utilizzo di cerotti alla nicotina con niacina può peggiorare o aumentare il rischio di vampate di calore associato con niacina.

Questi farmaci possono abbassare i livelli di niacina nel corpo:

Azatioprina (Imuran)

cloramfenicolo (Chloromycetin)

Cycloserine (Seromycin)

Fluorouracile

Levodopa e carbidopa

Mercaptopurina (Purinethol)

Precauzioni

Interrompere l’assunzione di niacina o niacinamide almeno due settimane prima di un intervento chirurgico programmato.

Nel caso di tumori e carcinomi l’integrazione deve essere supervisionata da un medico competente in materia. Alcune patologie si “nutrono” in qualche caso di alcune vitamine del gruppo B. Per info scrivi a comemigliorare[@]gmail.com.

Alte dosi di Niacina e niacinamide possono peggiorare le allergie aumentando l’istamina in circolo.

Le persone con malattia coronarica o angina instabile, non devono assumere niacina senza la supervisione del medico, in quanto dosi elevate possono aumentare il rischio di problemi del ritmo cardiaco.

L’acido nicotinico nicotinamide in dosi superiori a 200 mg provoca vampate di calore dilatando i vasi sanguigni, può anche causare cali di pressione. Queste vampate sono normalmente innocue. Dosaggi molto alti di questa vitamina possono causare prurito, glicemia elevata, ulcera peptica e danni al fegato.

Quando e come integrare

La niacina viene utilizzata nella sintesi degli ormoni sessuali, nel trattamento della schizofrenia e di altre malattie mentali; migliora la memoria.

L’integrazione in gravidanza e consigliata con la supervisione di un medico esperto di integrazione e nutrizione.

Problemi nella digestione, frequenti ricadute dopo un’influenza, squilibri nell’umore, dieta, uso della pillola contraccettiva, depressione, mancanza di concentrazione e alcune patologie possono giustificare l’assunzione dell’intero complesso delle vitamine B.

L’acido nicotinico (ma non nicotinamide) a dosaggio farmacologico migliora il profilo del colesterolo nel sangue, abbassa i trigliceridi ed è stato utilizzato per espellere dal corpo i veleni organici, come alcuni insetticidi. Alcune persone segnalano una miglior prontezza mentale con l’integrazione.

Consumo di alcol e scarso apporto di proteine nella dieta possono aumentare il fabbisogno di niacina.

Le persone con diabete, glaucoma, malattie del fegato o ulcera peptica dovrebbero valutare seriamente l’integrazione di supplementi di niacina o  meglio ancora dell’intero gruppo B sotto la supervisione di personale medico esperto in integrazione e nutrizione.

In ogni caso, prendere una qualsiasi delle vitamine B, in modo isolato e per un lungo periodo di tempo può provocare uno squilibrio di altre vitamine B importanti.

Per questo motivo, si consiglia di prendere un complesso vitaminico B, che comprenda tutte  (quasi) le vitamine del gruppo B.

Vitamina B3: una lieve carenza e possono scambiarti per malato mentale 4 -

Riferimenti:

 

I commenti sono disabilitati.