329 0194373

Rinforzare il cuore

Rinforzare il cuore con una integrazione studiata appositamente è oggetto di indagine scientifica da parte di molti ricercatori.
Il cuore e il sistema circolatorio sono gli organi che svolgono il lavoro meccanico più attivo di tutto il nostro corpo. Il cuore pompa circa 10.000 litri di sangue al giorno contraendosi ben 100.000 volte durante il suo ciclo cardiaco.

Rinforzare il cuore 1 -

Per poter garantire un battito potente e ritmico le cellule del muscolo cardiaco hanno una necessità particolarmente elevata di nutrienti.

Il cuore e le arterie coronarie devono ottenere continuamente energia cellulare attraverso specifiche  sinergie di micronutrienti per contrastare l’usura.

Nessun farmaco si è mai dimostrato efficace come i componenti di un programma vitaminico appositamente studiato (scarica pdf pubblicazione JANA 2005) per la prevenzione della cardiopatia coronarica e degli ictus.

Sulla base degli studi condotti su alcuni micronutrienti (vedi pubblicazione su PubMed):

  • in primo luogo gioca un ruolo la carenza sub-clinica;
  • il colesterolo alto non è la causa ma la conseguenza della malattia cardiaca;
  • l’abbassamento dei livelli di colesterolo, senza l’apporto di specifici micronutrienti funzionali alla biochimica umana, dovrebbe essere considerato una negligenza da parte del medico.

PROGRAMMA VITAMINICO PER RINFORZARE IL CUORE

Vital Cardio e Vital Basic sono stati sviluppati insieme al fine di:

  • approntare energia alle cellule e in particolare delle cellule con grande fabbisogno,
  • sostenere la capacità di rendimento per migliorare la capacità di resistenza,
  • apportare energia e sostenere il rendimento anche in caso di attività sportiva intensa e prolungata.

Maggiori informazioni
La vitamina C è un fattore chiave nell’erogazione di energia. Funge da attivatore di diversi micronutrienti che svolgono un ruolo importante nella produzione di energia. La vitamina C per esempio carica i vettori delle vitamine del gruppo B con bioenergia. Questi vettori vengono messi in grado di svolgere la loro funzione di produrre energia dai carboidrati, dai grassi e dalle proteine.

La L-carnitina, assieme al coenzima Q10, hanno una funzione importante nel trasportare gli acidi grassi, ovvero il carburante, nei mitocondri delle cellule. Un grosso fabbisogno di carnitina esiste negli organi e nei tessuti che soddisfano il loro fabbisogno di energia per lo più dalla combustione di acidi grassi, come per esempio il cuore e la musculatura.

Il coenzima Q10 funge da catalizzatore nell’ambito della produzione di energia. È un’importante fattore per la formazione dell’ATP (adenosina trifosfato), è vettore e deposito di bioenergia proprio del corpo e migliora l’erorazione di ATP nelle cellule del cuore e dei muscoli. Un apporto supplementare di Q10 è consigliato anche in età avanzata, poiché la produzione propria di Q10 diminuisce. Importante nutriente per rinforzare il cuore.

Il magnesio è un attivatore importante di tutte le reazioni cellulari della catena respiratoria che sono dipendenti dall’ATP, facilita la scissione del fosfato e dunque della disponibilità delle componenti altamente energetiche dall’ATP. Nutriente essenziale per rinforzare il cuore e le sue funzioni.

La taurina è una sostanza simile agli amminoacidi con l’importante funzione nella regolazione del ritmo cardiaco, poiché sostiene la stabilità della membrana e della contrazione delle cellule del cuore.

Vital Cardio e Cellvit costituiscono una sinergia di micronutrienti per il sostegno delle funzioni, della stabilità e del rimodellamento delle pareti delle arterie.

Inoltre, tra i vari obiettivi, l’aggiunta di Cellvit rinforza la protezione “teflon” che contrasta l’adesione di molecole lipidiche alle pareti vascolari.

Maggiori informazioni
La vitamina C è una molecola chiave per la produzione del collagene, insieme a lisina e prolina.

Il rame favorisce la reticolazione e quindi il consolidamento delle fibre di collagene.

Il solfato di condroitina e l’ N-Acetylglucosammina si interpongono come il cemento tra le fibrille di collagene e aumentano ulteriormente la solidità e la stabilità del tessuto connettivo.

La lisina e la prolina formano una sorta di film protettivo attorno alle molecole di lipoproteina (a) simile a una “sostanza teflon”, e fanno si che le molecole di grasso non possano più aderire.

La vitamina B6, l’acido folico e la betaina favoriscono l’eliminazione dell’omocisteina.

Gli OPC (estratto di semi di uva rossa) sono dei flavonoidi che prima di tutto proteggono il tessuto connettivo dall’attacco da parte dei radicali liberi.

Maggiori informazioni
 
Ebook-colesterolo-in-salute
Diventa esperto del tuo colesterolo
.

Impara come proteggere dai farmaci il tuo sistema cardiovascolare attraverso l’alimentazione e l’integrazione funzionale.
Libro scaricabile gratuitamente.

Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *