329 0194373

2022 anno della Tigre d’Acqua Yang

2022 anno della Tigre d’Acqua Yang: 3 forze principali che si intersecano

Ogni momento del tempo riflette una particolare costellazione di forze.

La grande lezione dell’I King è la legge di periodicità, che è racchiusa nel simbolismo dello zodiaco,  nella ricorrenza dei caratteri (Rami), delle stagioni e degli elementi. Osservando queste leggi di natura e la coincidenza di certi fenomeni, giungiamo alla conclusione che sembra esserci una certa e osservabile sincronicità degli eventi, indipendente dallo spazio, dal tempo e dalla casualità.

Dobbiamo perciò osservare la periodicità di tutto ciò che vive e si muove nell’universo e sulla terra, a cominciare dalle sistole e dalle diastole del cuore, la circolazione del sangue, l’inalazione e l’esalazione del respiro, i cicli sessuali dell’organismo femminile e, in natura, l’alternarsi del giorno e della notte, delle stagioni e dei cicli vitali di uomini, animali, piante, e così via.

Perciò i cinesi hanno stabilito un ciclo di 60 anni che corrisponde(va) alla durata media della vita umana e alla permutazione degli elementi con i simboli caratteriali dello zodiaco. (…) Le loro stagioni, coincidono più o meno con le stagioni dell’Europa settentrionale, così che la Lepre, la Tigre e il Drago* corrispondano anche da noi alla primavera; il Serpente il Cavallo e la Pecora all’estate; la Scimmia, l’Uccello e il Cane all’Autunno; il Maiale il Topo e il Bue, all’inverno. 

* 4 animali / Rami sono in realtà attribuiti alla Terra o stagione di mezzo, stagione interfaccia tra l’una e l’altra; questi sono Drago, Capra, Cane e Bue.

Quest’anno, il loro calendario segna l’anno 4659. IL ciclo di dodici anni, ognuno chiamato con il nome di un animale, è stato introdotto solo 1000 anni fa, vale a dire in tempi relativamente recenti.

Prima dell’introduzione dei nomi degli animali, lo stesso ciclo prendeva il nome di “Dodici Diramazioni Terrene o 12 Rami” e, ancora oggi, va sotto il nome di Grande Anno. I 12 Rami, fin dall’origine, scandiscono  gli anni che il pianeta Giove impiega per  completare la sua orbita galattica.

La Tigre

Gli animali formano 6 coppie, hanno la stessa valenza energetica  ma con due sfumature diverse: l’uno forte, Yang, l’altro più delicato, Yin.

La Tigre fa coppia con la Lepre che in alcuni paesi diventa il Gatto. La tigre è libera e indomita, virile, bisognosa di grandi territori, mentre  il Gatto è un felino casalingo nell’anima e adattabile, saggiamente opportunista.

La Lepre condivide coi due felini la capacità di concentrazione e lo scatto repentino e con la tigre la vita libera e selvaggia.

FelinoCiò che caratterizza il felino, grande o piccolo che sia, è la capacità di rimanere per molto tempo perfettamente immobile e poi, in un batter d’occhio, spiccare il balzo ed attaccare a colpo sicuro: il classico balzo in avanti.

Gli asiatici vedono il segno di questa duplice virtù rappresentate nel tigrato della pelliccia, chiaro e scuro, Yin e Yang, sintesi di perfezione.

L’esperienza plurisecolare ci dice che le forze sotto l’emblema della Tigre sono:

  • impetuose
  • forti
  • risolute
  • antagoniste
  • entusiastiche
  • vivaci
  • coraggiose

le quali possono degenerare in:

  • grandi forze contrarie
  • eccesso di sfide
  • situazioni che sfuggono di mano
  • grandi liti
  • scontri e battaglie.

 L’ultima Tigre d’Acqua Yang  si ebbe nel 1962 – 60 anni fa – anno della crisi cubana della Baia dei Porci dove si sfiorò la catastrofe ma poi, finalmente, il titanico braccio di ferro fra le due super potenze, si risolse con razionale e diplomatico controllo .

Questa è l’opportunità dataci dall’energia della Tigre: porta le situazioni all’estremo ma offre sempre 2 soluzioni: lo scontro frontale o la métrise, il controllo, la possibilità di far prevalere la supremazia della coscienza sulla potenza della forza bruta.

2022 anno della Tigre d’AcquaDunque, il consiglio per l’anno potrebbe essere: metti in campo solo le energie che sei sicuro di poter gestire!

Valuta attentamente e al momento opportuno non tentennare, oppure: lascia perdere se sai già che è troppo per te…ben sapendo che il proverbio cinese recita “colui che cavalca una Tigre trova difficile smontare ”.

Acqua Yang

Tutta la MTC, figlia del Taoismo, poggia sull’idea che è l’essere umano a doversi adeguare alla natura e non viceversa.

La stagione ci dice cosa fare. Quando fa freddo, tutti cercano di mantenersi al caldo, di proteggere l’energia e di conservarla.

I testi classici di medicina – sottinteso preventiva – ci indicano proprio queste due linee di condotta.

Custodire la forza intrinseca dell’Acqua, dei Reni non disperdendo l’energia Yang e conformare lo stile di vita alle caratteristiche della stagione.

Inverno, Acqua e Reni sono aspetti della stessa “cosa”.

Ragion per cui, per  ricaricare la batteria del rene, in inverno quando le giornate sono corte, occorre riposare e dormire il più possibile; risparmiare energia mentale, emotiva, fisica: fare come fanno tutte le altre creature, dalle piante agli animali.

L’Acqua ha la sua residenza a Nord. Il Nord è legato al  freddo Inverno, al ghiaccio; la luce solare è debole, la stagione è fosca, il colore associato è il nero.

Se il Sud è calore – Estate – ed abbondanza il Nord è scarsità di viveri; negli anni d’Acqua gli annali raccontano di inondazioni e gelate, di carestie.

Nel corpo umano è rappresentata dalla funzione dei Reni, delle ossa, dei denti, del sistema immunitario

L’Acqua, che è Yin rispetto al Fuoco che è Yang, per rimanere viva, deve potersi mantenere in movimento. Il movimento richiede energia, calore.

Fino a una certa temperatura l’acqua rimane fluida ma se perde calore, gela.

L’acqua privata del suo Yang diventa ghiaccio e non è più libera di scorrere, è prigioniera del freddo, il suo peggior nemico: preserva il calore/energia e sarai libero di scorrere. Il movimento produce calore.

Il blocco della schiena e del bacino – il “colpo della strega” – e l’apatia, il blocco dei sentimenti, sono possibili solo nella misura in cui lo Yang è andato disperso.

Come si preserva e si nutre lo Yang?

Innanzitutto non sprecandolo. Nella MTC, in inverno, è sconsigliato scalmanarsi e sudare, disperdere la forza.

A tavola, stessa logica: scaldare anziché rinfrescare.

Poco adatte tutte le verdure di natura Fresca o Fredda che sono tipiche dell’estate e perciò grandi apportatrici di liquidi e di energia rinfrescante: le radici sostituiscono le foglie.

In inverno tutto può essere bilanciato grazie al calore. Si chiama yanghizzare, anche l’acqua.

Al minimo senso di disagio di desiderio, quando senti che il corpo chiede qualcosa, per prima cosa prova a bere acqua calda, magari pronta nel termos.

Non solo lo psichismo umano ma tutto l’ambiente e la natura, reagiscono allo stesso tipo di sollecitazione con un comportamento simile.

Se l’animale è il polo Yang della coppia – per esempio Tigre o Drago – e l’anno cade nella fase Yang dell’elemento, il segno + raddoppia.

nevoneLa natura perfettamente allineata lo esprimerà: i vulcani saranno più prorompenti, le piogge più torrenziali, le nevicate abbondanti: le falde acquifere rigenerate garantiranno il bere e l’irrigare per un po’.

Il 2012 fu un anno del Drago d’Acqua Yang. In Italia lo si ricorda come l’anno del nevone.

Nevicò in modo eccezionale in gennaio e in febbraio, a distanza di pochi giorni. Indimenticabile.

Insomma tutto regolare: l’anno dell’Acqua rigenera l’acqua in un pianeta d’acqua che rimane tale, fluente e fedele a sé, grazie al Fuoco.

A cura di Mara Ciaschini Piot

2022 anno della Tigre d’Acqua Yang 1 -

Ricevi gratis l’Ebook “Digerire il Mondo”, compilando il form qui sotto

 

All’interno trovi il Test per la Diagnosi Energetica di Stomaco e Milza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.